11/9/16

La divisione del sensibile — Jacques Rancière (Cap. I)

È in uscita il 30 giugno la prima traduzione italiana dell'importante opera estetica di Jacques Rancière, "La divisione del sensibile. Estetica e politica". Qui pubblichiamo in anteprima, per gentile concessione della casa editrice, il primo capitolo.
1. Della partizione del sensibile e delle relazioni tra estetica e política
Nel libro La Mésentente la politica viene interrogata a partire da ciò che lei chiama la «partizione del sensibile». Un’espressione che a suo parere traduce il punto di congiunzione necessario tra pratiche estetiche e pratiche politiche? Chiamo partizione (partage) del sensibile quel sistema di evidenze sensibili che rendono contemporaneamente visibile l’esistenza di qualcosa di comune e le divisioni che, su tale comune, definiscono dei posti e delle rispettive parti. Una partizione del sensibile fissa dunque allo stesso tempo un comune condiviso e delle parti esclusive. Questa partizione delle parti e dei posti si fonda su una ripartizione (partage) degli spazi, dei tempi e delle forme di attività che determina il modo stesso in cui un comune si presta alla partecipazione e il modo in cui gli uni o gli altri avranno parte a questa partizione. Il cittadino, scrive Aristotele, è colui che ha una parte nel governo e nell’essere governato. Ma un’altra forma di ripartizione precede questo aver parte: quella che determina chi potrà avere parte. L’animale parlante, scrive Aristotele, è un animale politico. Lo schiavo, se anche comprende il linguaggio, non lo «possiede». Gli artigiani, sostiene Platone, non possono occuparsi di affari comuni, perché non hanno il tempo per dedicarsi ad altro che al loro lavoro; non possono esserealtrove se non lì dove il loro lavoro li aspetta. La partizione del sensibile rende visibile chi può avere parte al comune in funzione di ciò che fa, del tempo e dello spazio nel quale la sua attività si esercita.

Not@s editoriales

Karl Marx & Friedrich Engels: Prólogos a varias ediciones del Manifiesto del Partido Comunista Flacso
'Das Kapital' fully digitized — Instituto Internacional de Historia Social de Amsterdam
Karl Marx: Prólogo a la primera edición alemana de El Capital — El Viejo Topo
Manuel Sacristán: Prólogo de la edición catalana de El Capital — Rebelión
Jaime Ortega Reyna: Marx y Freud en América Latina — AcademiaEdu
Andrea Baldazzini: Note su “Il Mediterraneo” di Fernand Braudel — Pandora
Las ediciones de la obra de Gramsci — Mundo Untref
Reyes Mate: Correspondencia entre Theodor Adorno & Gershom Scholem: razón y mística — ABC
Reseña crítica de 'The Limehouse Golem': caza al asesino, la búsqueda de un psicópata en el Londres de finales del siglo XIX — El Mundo